ARCHIVIO: "C'È POSTA PER TE!"

 


 

4) PEDONI E PUPETTI

Quando a giocare a scacchi sono degli adorabili bambini o delle ragazzine simpatiche le cartoline che li rappresentano strappano a tutti un sorriso...
Così è nella nostra collezione dedicata stavolta agli scacchisti in erba. Fatto sta che proprio nella realtà l'età dei giocatori continua a diminuire. È di questi giorni l'istituzione da parte della nostra Federscacchi del Campionato per bambini sotto gli 8 anni!
Per vedere le 16 cartoline postali che illustrano questi mini-contendenti... clicca qui.
 

 


 


 

3) LA GUERRA DELLE ROSE

Gli scacchi? Un ottimo terreno d'incontro (e di scontro) fra maschietti e femminucce. Fin dal Rinascimento le partite del "Nobil Giuoco" fra gentiluomini e damigelle erano occasione di sguardi languidi, di corteggiamenti fino alla vittoria finale, e non solo sulla scacchiera galeotta... Le cartoline illustrate non potevano ignorare queste romantiche disfide. Ve ne offriamo dunque una selezione, accompagnata dalla celebre canzone di Cher "Bang bang". L'inizio del testo sembra proprio descrivere un incontro sulle 64 caselle: "He wore black and I wore white; he could always win the fight" (Lui in nero, io biancovestita; egli sempre vince la partita")... clicca qui...
 

 


 


 

2) UNO SPASSO... BESTIALE!

Dovremmo saperlo: la vita sulla Terra ci ha messo milioni di anni ad evolversi e l'essere umano costituisce solo un piccolo passo avanti nell'evoluzione (certe scimmie hanno il 98% del nostro DNA).
Ciò dovrebbe darci un sacco d'umiltà, mentre invece abbiamo la presunzione di considerarci i re del creato, infinitamente superiori agli altri animali per certe qualità del nostro cervello, che ci permettono, ad esempio, di giocare a scacchi...
Se volessero, altri esseri viventi potrebbero vantarsi, che so, di vederci al buio, di stare dei mesi senza mangiare (in letargo) o di saper volare.
Gli animali scacchisti, comunque, vengono considerati una simpatica assurdità e le cartoline illustrate che presentiamo ne sono una prova:
clicca qui...

 

 


 


 

1) CARTOLINE DI SCACCHISTI IN DIVISA

All'inizio del secolo scorso, quando i mass-media erano limitati, la posta veniva utilizzata come un suggestivo, capillare mezzo di propaganda (vedi cartolina a lato).
Il gioco degli scacchi aveva tutti i requisiti per rappresentare i conflitti, una lotta intelligente e l'immancabile vittoria!
Per vedere alcune fra le migliori cartoline illustrate con partite di scacchi fra militari e nazioni avversarie (relative alla prima Guerra Mondiale) clicca qui

 

 


Chiudi questa finestra
© 2004 100torri.com