COME RICONOSCERE... IL "MALATO" DI SCACCHI

 

Questa che segue è una lista di "sintomi" che permettono di riconoscere una persona normale ed equilibrata da un vero "malato di scacchi". Le partner di scacchisti "dipendenti" riconosceranno subito i segni inconfondibili della malattia:
1.  Andare subito alla ricerca della rubrica degli scacchi, prima di leggere qualsiasi altra parte del giornale.
2.  Mormorare "acconcio" ogni volta che si urta contro qualcosa o qualcuno.
3.  Tenere un libro di scacchi e una scacchiera portatile in bagno.
4.  Chiedere a qualsiasi nuova conoscenza se sa giocare a scacchi.
5.  Chiedere a tutti i giocatori di scacchi: "qual'è il tuo punteggio ELO?"
6.  Dirigersi direttamente alla sezione Giochi/Scacchi ogni volta che si entra in libreria.
7.  Possedere più libri di scacchi che libri di qualsiasi altro argomento.
8.  Possedere più orologi da gioco che orologi da polso.
9.  Tenere una scacchierina anche al lavoro, magari nascosta nel cassetto.
10. Capace di moltiplicare 8x8 più velocemente che 7x7.
11. Pensare che le "Olimpiadi" (di scacchi) si tengono ogni due anni.
12. Chiamare il primogenito Garry o Judit e decorare la stanza del bambino a scacchi bianchi e neri.
13. In un film, fare più attenzione alla posizione sulla scacchiera che all'azione del film.
14. Quando richiesti di un'opinione sul film di cui sopra, rispondere che la casella alla destra del bianco era nera...
 

 

 


Chiudi questa finestra
© 2004 100torri.com